icona-area-critica

MASTER IN INFERMIERISTICA
IN AREA CRITICA

A.A. 2017/2018

MASTER UNIVERSITARIO DI 1°LIVELLO

REQUISITI D’ACCESSO

Diploma di Laurea in Infermieristica

Diploma di Laurea in Infermieristica pediatrica

Diploma Regionale di Infermiere Professionale, o in Ostetricia
(ai sensi del D.M. 27.7.2000 e della Legge n.1 dell’8.1.2002 unitamente ad un diploma di scuola media superiore).

CALENDARIO DIDATTICO

È possibile ammettere uditori.

PROFILO PROFESSIONALE CHE IL CORSO INTENDE FORMARE

Il profilo dell’infermiere in possesso del Master in Infermieristica in Area Critica, pertanto, prevede le seguenti competenze distintive:

• Gestire i percorsi assistenziali e garantire la continuità delle cure in un ottica di transdisciplinarietà professionale (across & beyond several disciplines).
• Gestire i sistemi informativi sui percorsi assistenziali.
• Analizzare ed applicare le principali linee guida nel paziente critico.
• Gestire le principali tecnologie avanzate per il monitoraggio e il supporto delle funzioni vitali
• Analizzare e gestire i valori di monitoraggio, degli scenari clinico-assistenziali complessi.
• Gestire il percorso di ventilazione invasiva e tutte le modalità di ventilazione non invasiva.
• Programmare e gestire i trasporti protetti intra ed extraospedalieri.
• Attuare interventi di educazione alla salute/educazione terapeutica rivolti alla persona e ai familiari/caregiver.
• Gestire i problemi complessi clinici, relazionali ed organizzativi nel processo di donazione degli organi in un’ottica multi professionale.
• Risk management in terapia intensiva.
• Gestire i rapporti umani nel fine vita.
• Realizzare attività di ricerca infermieristica.
• Realizzare progetti di miglioramento della qualità dell’assistenza attraverso anche l’utilizzo della pratica narrativa.
• Eseguire attività di consulenza.

L’infermiere che ha conseguito il titolo di Master in Area Critica, svolge le sue attività nelle Rianimazioni polivalenti e specialistiche, nei Centri per trapianti d’organo, nelle terapie intensive e sub intensive.

DESCRIZIONE SINTETICA DEI CONTENUTI

Il Master si articolerà nei seguenti moduli:

Il Master permetterà di approfondire i meccanismi della fisiopatologia al fine di analizzare le principali patologie a carico dell’apparato cardiovascolare, dell’apparato respiratorio, d’interesse cardiochirurgico e neurochirurgico, nonché, i principali supporti extracorporei per la sostituzione della funzione dell’organo e le patologie ad elevato rischio infettivo.
Verranno affrontate anche problematiche della medicina e dell’assistenza relativa all’area perioperatoria, alla gestione del trapianto d’organo e alla gestione del paziente politraumatizzato.
Il Master prevede, tra i contenuti, anche strategie d’analisi relative alle relazioni umane in terapia intensiva, con particolare attenzione agli aspetti etici e deontologici professionali. Altri principali contenuti riguarderanno l’attività di ricerca infermieristica clinica e psico-sociale.

COMPETENZE INFERMIERISTICHE AVANZATE NELLA VALUTAZIONE E NEL SOSTEGNO DELLE FUNZIONALITÀ VITALI

METODOLOGIA DELLA RICERCA ED EBN

COMPETENZE INFERMIERISTICHE AVANZATE IN AREA CRITICA SPECIALISTICA

PROCESSI COMUNICATIVI EFFICACI E UMANIZZAZIONE DELLE CURE IN AREA CRITICA

BIOETICA APPLICATA

AREA PROJECT WORK

MODALITÀ DI FREQUENZA

La frequenza al Corso è obbligatoria (con la possibilità di un 25% totale di assenza).
Le lezioni si terranno due giorni a settimana (per un totale di 12 ore a settimana) a settimane alterne (ad eccezione dei mesi di luglio e agosto).
L’impegno della parte teorica sarà di giovedì tutto il giorno e venerdì mattina.

(foto a cura di Elena Alfieri )

PUBBLICAZIONI

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA

IL MASTER È COSTITUITO DA DIDATTICA
FRONTALE/INTERATTIVA IN AULA E DI ALTRE ATTIVITÀ.

PER LE ALTRE ATTIVITÀ
sono previsti laboratori (in aula) comprensivi di simulazione, role-playing, visione di immagini e filmati.

COMUNITÀ ONLINE
Il corso si avvale dell’infrastruttura online che permette la comunicazione, condivisione e collaborazione tra i partecipanti e i tutor basate sul CSCL (Computer Supported Collaborative Learning). La comunità fa parte di PUNTOZERO, il laboratorio online di ricerca in collaborazione con il progetto europeo opencare

Accedi alla tua comunità attiva online con le credenziali d’ateneo: http://puntozero.github.io/e-tivities.html

GLI STAGES
Sarà possibile fare una esperienza di stage nella propria realtà lavorativa purchè socio-sanitaria o purchè si presti ai mandati che di volta in volta verranno consegnati ai corsisti quali elaborazione di quanto appreso.
Gli stage prevedono la presentazione dei lavori svolti da parte dei discenti.

IL PROJECT WORK
sarà sviluppato in gruppo e sarà seguito da un tutor esperto di ricerca e si svilupperà per tutto il corso del master. Il Project Work consisterà nella elaborazione di un progetto di ricerca su tematiche attinenti al master, che verrà implementato, concluso e sarà oggetto della discussione della tesi.

LA PROVA FINALE
consisterà nella discussione della tesi elaborata in gruppo e che rappresenta l’esposizione dei risultati del progetto di ricerca attivato durante il corso.

master-area-critica

INFORMAZIONI DIDATTICHE

Le informazioni didattiche potranno essere rivolte a:

PRESIDENTE DEL MASTER

Prof. Leopoldo Sarli
Dipartimento di Scienze Chirurgiche

Tel. 0521 705280
E-mail: leopoldo.sarli@unipr.it

TUTOR DEL MASTER

Dott.ssa Emanuela Alfieri
Università degli studi di Parma

E-mail: info@alfieriemanuela.it

COORDINATORE SCIENTIFICO
DEL MASTER

Dott.ssa Giovanna Artioli
Dipartimento di Scienze Chirurgiche

E-mail: giovanna.artioli@unipr.it

TESTO ADOTTATO:

Artioli G., Copelli P., Foà C., La Sala R. Valutazione infermieristica della persona assistita. Milano: Poletto Editore

Per ricevere maggiori informazioni generali, compila il form sottostante

no-reply@master-area-critica.it